GROENLANDIA, NEW YORK, CANADA, WORLD CRUISE, OCEAN CAY MSC MARINE RESERVE: MSC CROCIERE AGGIUNGE ANCORA NUOVE DESTINAZIONI PER LE CROCIERE 2019/2020

20/03/2018
Massa: “Grazie all’arrivo di nuove navi siamo in grado di offrire un numero sempre più ricco
di itinerari in tutti i mari del mondo”.

Si arricchisce di nuove tecnologie anche il catalogo con il nuovo ‘Configuratore immersivo’, strumento mai visto prima nel settore viaggi.

MSC Crociere - la più grande compagnia crocieristica a capitale interamente privato e leader in Europa e Sud America - ha presentato oggi le numerose novità che ha inserito nella programmazione degli itinerari 2019 e 2020. Tra le principali nuove destinazioni ci sono la Groenlandia, New York, il Canada, l’India, il secondo giro del mondo e l’attesissima MSC Ocean Cay, isola esclusiva per le crociere MSC nel mar dei Caraibi.
Si arricchiscono anche le crociere nel Mediterraneo, con più itinerari e il ritorno in Israele (Haifa) e Turchia (Izmir e Antalya), quelle negli Emirati Arabi con gli itinerari inediti di 11-14 notti, e in Nord Europa con l’aggiunta di nuove tappe, tra cui la Groenlandia.
Aumenta ancora, quindi, l’offerta di crociere in tutti i mari del mondo grazie al nuovo piano industriale da 10,5 miliardi di euro che nel 2017 è entrato nel vivo con l’ingresso in flotta di MSC Meraviglia e MSC Seaside alle quali si aggiungerà MSC Seaview, che sarà battezzata il prossimo 2 giugno a Civitavecchia. Per il 2019 sono previste MSC Bellissima e MSC Grandiosa, mentre nel 2020 entrerà in servizio la seconda nave di generazione Meraviglia-Plus il cui nome deve ancora essere svelato.
In generale l’estate 2019 vedrà un’offerta di 16 navi impegnate in 83 itinerari, 113 destinazioni, 43 Paesi tra Mediterraneo, Nord Europa, Caraibi, Antille e Cuba. Nell’inverno 2019-20 entrerà in servizio la diciassettesima nave, MSC Grandiosa, e l’offerta complessiva sarà di 46 itinerari, 139 destinazioni attraverso 73 paesi, tra Word Cruise, Nord America e Canada, Cuba, Caraibi, Sud America, Mediterraneo, Sud Africa, Dubai, Abu Dhabi, Sir Bani Yas, India, Cina e Giappone.
“Nel corso degli ultimi anni abbiamo aggiunto nella nostra offerta destinazioni come Cuba, Cina, Giappone e adesso ci apprestiamo ad inserirne ancora altre. Sono quindi sempre più evidenti i primi risultati dell’arrivo delle nuove navi di MSC Crociere, grazie a un piano industriale che entro il 2026 ci porterà a dotarci di una flotta composta da 24 navi” ha sottolineato Leonardo Massa, Country Manager MSC Crociere. “Già nel 2020 avranno debuttato 6 delle 12 navi previste dal nuovo piano e raggiungeremo quindi una flotta di ben 18 unità. Questo ci permette di proporre già adesso un numero sempre maggiore di destinazioni a catalogo con navi di ultima generazione, andando ad accontentare quindi le esigenze di un numero sempre più trasversale di viaggiatori”.
Dopo il successo di vendite registrato dalla prima World Cruise di MSC Magnifica che partirà a gennaio del 2019 e che in pochi mesi è andata venduta completamente, la Compagnia ha deciso di organizzare una nuova crociera intorno al mondo nel 2020. Si parte sempre a bordo di MSC Magnifica da Civitavecchia o Genova il 4 o 5 gennaio 2020 per un viaggio di 117 giorni che tocca 5 diversi continenti, 42 destinazioni i 23 Paesi.
Nell’estate 2019 il Mediterraneo, area in cui la Compagnia è già da molti anni leader di mercato, vedrà un ulteriore incremento dell’offerta con il posizionamento di ben 9 navi, di cui 5 sul versante orientale e 4 in quello occidentale. In particolare tra le destinazioni MSC Crociere ha inserito nuovamente Israele e la Turchia nell’itinerario di 12 notti a bordo di MSC Lirica che partirà da Venezia fino ad arrivare ad Haifa, in Israele, Izmir e Antalya, in Turchia. Anche MSC Sinfonia, per alcune crociere dell’inverno 2019/2020 in partenza da Genova inserirà le tappe in Turchia e a Cipro.
In Nord Europa ci saranno 4 navi: MSC Meraviglia, MSC Poesia, MSC Preziosa e MSC Orchestra. La grande novità del Nord Europa è la crociera di 22 notti che arriverà in Groenlandia. MSC Orchestra salperà da Amburgo il 10 agosto 2019 per dirigersi verso la Scozia e l’Islanda prima di arrivare in Groenlandia dove sono previste 4 tappe: Prins Christian Sund, Nuuk, Ilulissat e Qaqortoq. Il 31 agosto si farà rientro ad Amburgo. Sempre MSC Orchestra effettuerà crociere inedite alla scoperta dell’Irlanda della Gran Bretagna con tappe a Dublino, Cork, Belfast, Glasgow e Scozia.
Nei Caraibi, la prima novità in ordine temporale è il posizionamento di MSC Armonia a Miami per i suoi itinerari verso Cuba, andando ad arricchire l’esperienza con la possibilità di unire al viaggio in crociera una vacanza negli Stati Uniti d’America.
Sempre relativamente ai Caraibi, a partire da novembre del 2019 sarà pronta l’isola Ocean Cay MSC Marine Reserve. Da quella data le 4 navi MSC con crociere in partenza da Miami e da Cuba effettueranno all’interno di tutti i loro itinerari una tappa in questa incredibile destinazione che sarà molto di più di una semplice isola, ma una vera e propria estensione della nave con i servizi a terra che replicheranno i servizi di bordo.
Nella stagione invernale 2019/2020 saliranno a 4 le navi che avranno Miami come homeport: MSC Seaside, MSC Armonia, MSC Meraviglia e MSC Divina. Quest’ultima salperà per crociere inedite di 10 giorni che si spingeranno fino alle Antille. Ci saranno inoltre MSC Opera con crociere settimanali da Cuba e MSC Preziosa alle Antille.
MSC Meraviglia, prima di raggiungere i Caraibi, a novembre del 2019 effettuerà 3 imperdibili crociere da 10 notti in partenza da New York verso la costa atlantica con tappe a Bar Harbor, Boston, Portland, Charlottetown, Corner Brook, Halifax, Quebec, St. John e Sydney (Canada).
Negli Emirati Arabi ci saranno MSC Bellissima per crociere settimanali e MSC Lirica che, con crociere di 11 e 14 giorni si spingerà fino a Mumbai e Goa in India.
In Sud America saranno posizionate ben 4 navi e in Sud Africa per la prima volta verrà posizionata MSC Poesia, nave da 3.000 passeggeri.
Ma le novità di MSC Crociere riguarderanno anche i servizi a bordo delle navi. Ad esempio si aggiungeranno 4 nuovi spettacoli del Cirque du Soleil at Sea, che si svolgono all’interno di aree appositamente progettate dalla Compagnia in collaborazione con gli artisti del Cirque du Soleil. Le navi che ospiteranno le esibizioni del Cirque du Soleil at Sea, oltre a MSC Meraviglia dove già adesso ogni sera si possono ammirare i due spettacoli “Sonor” e “Viaggio”, saranno MSC Bellissima e MSC Grandiosa.

Le principali novità 2019/2020
Nuove navi
• MSC Bellissima (marzo 2019)
• MSC Grandiosa (novembre 2019)
Nuove principali destinazioni
• Ocean Cay MSC Marine Reserve: nuova destinazione esclusiva MSC Crociere ai Caraibi
• La nuova World Cruise 2020 (117 giorni)
• MSC Meraviglia a New York
• MSC Orchesta in Groenlandia
• MSC Lirica in India
• MSC Lirica e MSC Sinfonia in Israele, Turchia e Cipro

Estate 2019 in numeri
• 83 itinerari
• 113 porti toccati
• 43 Paesi
• 16 navi:

Mediterraneo
- MSC Bellissima (Med. occidentale)
- MSC Divina (Med. occidentale)
- MSC Fantasia (Med. occidentale)
- MSC Seaview (Med. occidentale)
- MSC Lirica (Med. orientale)
- MSC Magnifica (Med. orientale)
- MSC Musica (Med. orientale)
- MSC Opera (Med. orientale)
- MSC Sinfonia (Med. orientale)

Nord Europa
- MSC Meraviglia
- MSC Poesia
- MSC Preziosa
- MSC Orchestra

Stati Uniti e Caraibi
- MSC Seaside
- MSC Armonia

Cina e Giappone
- MSC Splendida Inverno 2019/2020 in numeri
• 46 itinerari
• 139 porti toccati
• 73 Paesi
• 17 navi:

World Cruise
- MSC Magnifica

Caraibi, Cuba e Antille
- MSC Seaside (Miami)
- MSC Meraviglia (Miami)
- MSC Divina (Miami)
- MSC Armonia (Miami)
- MSC Opera (Cuba)
- MSC Preziosa (Antille)

Nord America
- MSC Meraviglia (ott.-nov. 2019)

Mediterraneo
- MSC Grandiosa
- MSC Sinfonia

Emirati Arabi
- MSC Bellissima
- MSC Lirica (Oman + India)

Sud America
- MSC Seaview
- MSC Musica
- MSC Orchestra
- MSC Fantasia

Sud Africa
- MSC Splendida

Cina e Giappone
- MSC Splendida
#MSC360VR
MSC Crociere lancia il primo ‘Configuratore Immersivo’ in realtà virtuale mai realizzato prima 
Le novità di MSC Crociere riguardano anche il Catalogo 2019/2020 che si arricchisce ulteriormente di contenuti tecnologici e interattivi. La Compagnia ha lanciato il primo “Configuratore immersivo” in realtà virtuale - novità assoluta nel settore viaggi - che consente a chi lo utilizza di essere proiettato all'interno di un MSC Store del futuro e di configurare la propria crociera con i movimenti delle mani su uno schermo olografico, proprio come faceva Tom Cruise nel film “Minority Report”.
È sufficiente scaricare l’app gratuita MSC360VR (App Store e Google Play) e, una volta indossato il visore per la realtà virtuale, le ambientazioni cambiano in base ai dettagli della crociera che vengono scelti. Ad esempio se si seleziona una cabina con balcone ci si ritrova all’interno di quella specifica cabina. Lo stesso avviene quando si seleziona una nave, una destinazione o un servizio a bordo. In questo modo è possibile capire sin da subito se le caratteristiche di servizi scelti corrispondono realmente alle proprie aspettative ed eventualmente modificare la configurazione della crociera.
“L’obiettivo che ci siamo posti con il nuovo configuratore immersivo è quello di riuscire a coinvolgere emotivamente chi lo utilizza attraverso contenuti multimediali e di realtà virtuale, ma, allo stesso tempo, di supportarlo e guidarlo nella scelta della crociera più adatta alle proprie esigenze, nonché dei pacchetti ad essa collegati” ha spiegato Andrea Guanci, Direttore Marketing di MSC Crociere. “Abbiamo quindi creato uno strumento completamente innovativo, mai visto prima nel settore dei viaggi. Uno strumento utile anche per gli agenti di viaggio che possono avvalersi di un ulteriore supporto per ‘raccontare’ la crociera a chi desidera ricevere informazioni, soprattutto se non ne ha mai fatta una in precedenza”.
Il Configuratore Immersivo MSC può essere utilizzato anche con altri device, quindi senza indossare i visori multimediali (come gli Oculus Gear VR Samsung o i cardboard), ma utilizzando semplicemente il proprio smartphone, un tablet, o un pc. Il configuratore sarà, poi, disponibile anche per schermi touch, così da portare l’esperienza immersiva ovunque: prima di tutto nelle agenzie di viaggi ma anche in aeroporti, stazioni e altri luoghi pubblici.
“Una volta terminata l’esperienza” ha raccontato Guanci, “il configuratore invierà in automatico un’email con un riepilogo della crociera scelta. Ma non sarà un riepilogo scritto qualsiasi: il sistema creerà infatti in tempo reale un video preventivo personalizzato con immagini relative alla reale crociera scelta che mostrano quindi l’itinerario con le principali destinazioni, le date esatte della crociera, la nave e persino la cabina dove si alloggerà. Si tratta di un vero e proprio ‘video story telling’ raccontato attraverso una voce fuoricampo anch’essa personalizzata – umana e non ricostruita al computer – che sarà in grado persino di rivolgersi al cliente con il suo nome di battesimo. Ogni video sarà quindi assolutamente unico e realizzato su misura in base a ogni singola opzione effettuata. Tutto questo è parte integrante della nostra strategia di Touchpoint Experience, volta a creare un’esperienza unica per i consumatori, già dal primo punto di contatto, ancora prima di salire a bordo” ha concluso Andrea Guanci.
Il progetto del Configuratore Immersivo, condotto da MSC Crociere insieme a Samsung e ad Axed Group, è nato in seguito ad attente analisi di mercato che hanno evidenziato come una guida nella scelta e configurazione di una crociera che riesce a rispondere realmente alla vacanza desiderata, possa incidere positivamente nella scelta finale del consumatore.
Ma le novità non finiscono qui: grazie alla funzione di riconoscimento planare dell’app MSC360VR il catalogo cartaceo prende letteralmente vita. Basterà infatti inquadrare una qualsiasi pagina della brochure con la videocamera del proprio smartphone o tablet, perché vengano immediatamente attivati contenuti multimediali relativi agli argomenti trattati.
“E questa nuova funzionalità sarà presente anche in tutta la nostra nuova comunicazione” chiosa Guanci “perché ogni pagina pubblicitaria o affissione porterà con sé una ‘piccola sorpresa multimediale”.